• novembre: 2017
    L M M G V S D
    « Apr    
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  
  • Facebook

  • Twitter

    Errore: Twitter non ha risposto. Aspetta qualche minuto e aggiorna la pagina.

Alien Frontiers

Premessa

Alien Frontiers appartiene alla categoria di giochi gestionali in cui le risorse iniziali disponibili ogni turno per il giocatore sono in realtà determinate dal lancio dei dadi. Da Kingsburg al più recente Troyes, passando per il bellissimo Alea Iacta Est, il genere sta riscuotendo davvero un grande successo. Primo gioco per Tory Niemannn e primo gioco di rilievo per la Clever Mojo Games tanto è vero che presto vedremo una nuova edizione targata Ystari Games con le regole anche in Italiano. Il gioco, pur ereditando idee e concetti da alcuni di questi titoli è in realtà sufficientemente originale ed innovativo.

Ambientazione

I giocatori controllano le fazioni impegnate a contendersi il controllo del pianta. I dadi rappresentano le astronavi della flotta che ogni turno dovranno essere impegnate per ottenere le risorse che servono per costruire le colonie e insediarle su pianeta. Ogni giocatore dispone di 3 astronavi ma può arrivare a controllarne fino a 6.
La mappa di gioco rappresenta il pianeta (al centro) diviso in 8 regioni, la luna e le installazioni orbitali. C’è poi il mazzo delle carte Tecnologia Aliena di cui cui tre sono sempre rivelate e disponibili.

Il gioco

Alien Frontiers è un gioco di gestione risorse. Occorre utilizzare al meglio la propria flotta per ottenere il carburante e i metalli necessari a costruire colonie da insediare sul pianeta. Ogni colonia conferisce un punto vittoria e il controllo di un’area del pianeta un punto aggiuntivo. Controllare il territorio con il Campo di forza Positronico regala infine un punto aggiuntivo. Dato che la partita termina nel momento in cui un giocatore costruisce la sua ultima colonia (la sesta in partite a 4 giocatori, settima e ottava rispettivamente in partite con 3 o 2 giocatori) e i territori sul pianeta sono solo otto, di solito le partite sono molto serrate e si vince (in una partita con 4 giocatori) con 8-10 punti.

Leggi la recensione completa su www.goblins.net

Annunci

HEROICA: La Foresta di Waldurk

Premessa sulla linea Heroica della LEGO Games
La linea di giochi da tavolo Herica della LEGO Games costituisce un sistema modulare di avventure. Ogni avventura può essere giocata indipendentemente o si possono combinare 2 o più set per realizzare una avventura più complessa. Le regole di gioco dei vari set sono comuni, ma in ogni scatola vengono introdotte alcune regole specifiche dell’avventura. Nella modalità di gioco base ogni giocatore utilizza un avventuriero. Nella modalità di gioco “Battle Heroica un giocatore utilizza i mostri e gli altri giocatori gli avventurieri.
Nel regolamento è esplicito l’invito ad utilizzare il gioco non solo con le regole base fornite nella confezione, ma con le varianti proposte nel regolamento, con quelle disponibili in rete e sopratutto con quelle pensate ed ideate dai giocatori al tavolo.
Tutti i regolamenti presenti nelle scatole dei giochi della linea LEGO sono pensati principalmente per bambini dagli 8 ai 12 anni.

Ambientazione
Nella battaglia per la liberazione del Regno di Ennon, caduto sotto l’influenza dei mostri, il Barbaro giunge all’antica foresta di Waldurk, dopo avere riconquistato la Baia di Draida e, assieme al Mago, recuperato il Cristallo Deformante. All’ombra delle querce secolari il Druido Oscuro ha preso possesso delle rovine dell’antico tempio dei druidi e si è creato un esercito di Uomini Lupo e Ragni Giganti.
Il Barbaro, assieme al Druido e al Ranger, deve riuscire a sconfiggerlo a a recuperare il Calice della Vita, una delle quattro magiche reliquie cadute nelle mani dei mostri.

Il Gioco
Ci troviamo davanti ad un classico “Dungeon Crawler”, dal regolamento semplice ed immediato. Nel gioco base, dopo avere preparato lo scenario (nella confezione ne vengono suggeriti due) i giocatori competono per portarlo a termine ed i mostri sono statici. Molto più divertenti le regole di “Battle HEROICA” in cui un giocatore interpreta i mostri e li muove per fermare gli altri giocatori.


Leggi la recensione completa su www.goblins.net

A che gioco giochiamo ? -02-06-2011

Club TreEmme: nuova sede e un torneo nazionale di Risiko

02 giugno 2011 — pagina 36 sezione: Agenda e Lettere

Venerdì di festa al Club TreEmme, in Via Paltrinieri 80, per l’inaugurazione della sede ristrutturata con simbolico taglio del nastro. A partire dalle 21 la sede sarà aperta per tutti coloro che vogliono avvicinarsi e conoscere il mondo dei giochi da tavolo, di ruolo e tridimensionali. Lunedì alle 21 seconda tappa della Coppa Maialino di Risiko, torneo con in palio un posto per la finale nazionale a squadre. È ancora possibile iscriversi e partecipare telefonando a Alessandra (333.6607478) o Fabio (338.3767157) o scrivendo a risiko.modena treemme.org Oggi presentiamo Asara, il nuovo gioco di Wolfgang Kramer e Michael Kiesling edito da Ravensburger ed in concorso, a mio parere come favorito, per lo Spiele des Jahres 2011.
Continua a leggere

A che gioco giochiamo ? – 26-05-2011

Sfide e tornei per tutti i gusti tra Lego e Stone Age


26 maggio 2011 — pagina 24 sezione: Agenda e Lettere

Week end ricco di eventi ludici in tutta Italia per la celebrazione della giornata mondiale del gioco. domani alle 21 al Club TreEmme Modena torneo di Stone Age. Il primo di una serie di tornei presso la sede di Via Paltrinieri 80. I tornei, aperti a tutti, anche non esperti, si svolgeranno prevalentemente di venerdì e saranno validi per la Board Game League, il più importante circuito Italiano di tornei di giochi da tavolo (www.boardgameleague.it). Per informazioni scrivere a info@treemme.org o consultare la pagina Facebook del Club TreEmme.
Continua a leggere

A che gioco giochiamo ? 19-05-2011

Risiko, sfida per un posto al campionato nazionale

19 maggio 2011 — pagina 38 sezione: Agenda e Lettere

Imperdibile appuntamento per gli amanti del Risiko: martedì inizia l’VIII Coppa Maialino, il torneo organizzato dal Club TreEmme Modena. In palio un posto per il campionato nazionale a squadre 2011. Per iscrizioni ed informazioni Fabio Guidetti 338.3767157 risiko.modena@treemme.org. Il torneo si svolge al Club TreEmme, in via Paltrinieri 80, dalle 21. Grande successo domenica per il Throne of Skulls: oltre 100 giocatori, da tutta Italia, si sono affrontanti in sfide a Warhammer Fantasy Battle e Warhammer 40K affollando il palaroller della polisportiva Sacca, sotto la regia del Club TreEmme e di Games Workshop Italia. Uno spettacolo indimenticabile anche per i tanti curiosi che sono andati ad ammirare gli eserciti di miniature magistralmente dipinti. Modena si conferma la capitale del gioco anche nel settore del tridimensionale e sono già in vendita i biglietti per il Games Day, che si svolgerà il 16 Ottobre al Forum Monzani.
Continua a leggere

A che gioco giochiamo ? 28-04-2011

Warhammer Fantasy Battles: selezioni per Europei e Mondiali

28 aprile 2011 — pagina 24 sezione: Agenda e Lettere

Ancora una volta, grazie al Club TreEmme, Modena diventa capitale del gioco. Sabato e domenica, alla polisportiva Sacca, andranno in scena i trials di Warhammer Fantasy Battles, ovvero le selezioni per determinare quali giocatori rappresenteranno l’Italia nei campionati europei e mondiali del gioco di miniature più famoso ed apprezzato al mondo. Approderanno a Modena i migliori giocatori da tutta Italia: uno spettacolo imperdibile sia per l’alto profilo agonistico che per la presenza di scenari e miniature preparate e dipinte da alcuni tra i più esperti modellisti italiani. Per informazioni info@treemme.org o venerdì sera alla sede del TreEmme in via Paltrinieri 80.
Continua a leggere

Asara Review on Gamers Alliace Report Srping 2011 Issue

I’ve not always been a Ravensburger fan. Several of their recent releases haven’t pleased me so I was not particularly attracted to Asara. On the other hand, sometimes Ravensburger does publish really top-level hits and Asara is, after all, a Wolfgang Kramer-Michael Kiesling design. Kramer and Kiesling are a couple of authors often able to crank out perfect “dishes”. Combine that with the superb illustrations by Franz Vohwinkel and I finally decided to give Asara a chance. That was an excellent idea.

Asara is a simple game for 2-4 players. Players are in Asara (“the land of a thousand towers”) and are racing to build towers, scoring points for the highest number of towers, the highest tower in each of the 5 different colors and the absolute highest one.

Read the full review on Gamers Alliance Report